Associazione Sportiva Dilettantistica Palermo H 13,30 - Società Podistica

Mezza di Agrigento, Un ritiro che avrà delle conseguenze … perchè si è ritirato Salvo “Runner”?

Agrigento2014

Se volete sapere chi ha vinto la Mezza maratona di Agrigento … non leggete questo post!

Se volete sapere come si sono piazzati i “campioni” della Palermo H13,30 … non leggete questo post!

Detto questo, oggi è stata una bella giornata di sport che oltre 1000 atleti e loro familiari hanno deciso di passare in quel di Agrigento per partecipare a una gara impegnativa e affascinante. Impegnativa per i circa 4 km che gli atleti hanno dovuto percorrere da San Leone fino alla zona archeologica e affascinante per la bellezza dei templi vicino ai quali si è potuto correre per circa un paio di km.

La giornata è iniziata molto presto. Partenza da Palermo per arrivare ad Agrigento per le 8,30-9,00. L’appuntamento era quindi per le 6,30 … real time 6,45! Equipaggio assortito. Filippo Castiglia alla guida, a me hanno riservato il posto del navigatore (meno male che non sono superstizioso), dietro Mariano e Danilo. Per strada abbiamo raccolto Salvo “Runner” da Misilmeri.

Viaggio senza intoppi fino ad Agrigento che in quanto terra del “kaos” non favorisce i viandanti nel raggiungere le loro mete … abbiamo temuto di dover fare la partenza lanciata con tanto di sacche e tute lasciate per strada.

Ma noi della Palermo H13,30 non ci perdiamo di coraggio e alla fine abbiamo raggiunto la meta … ma per i pettorali abbiamo dovuto impegnarci! Il buon Scardavi ci aspettava al parcheggio e in effetti al parcheggio stava … e anche in un posto ben in vista (come avrà fatto a posteggiare a 10 metri dal traguardo?) … ma noi lo cercavamo tra i comuni mortali tra centinaia di auto e mezzi di locomozione di varia natura e coloritura … ma quando già pensavamo di disputare la gara da “portoghesi” … l’appalesamento … tutto è bene quel che finisce bene!

10 minuti di riscaldamento … il litorale di San Leone era baciato dal sole … e pronti per la partenza!

Come al solito ho guadagnato il fondo del gruppone per passare in magnifica solitudine il tappetino del rilevamento dei chip … non vincerò mai una gara ma quantomeno sarò tra quelli che avranno fatto il maggior numero di sorpassi … piccole soddisfazioni della vita!

Di Filippo e Salvo verosimilmente scattati come lepri ne ho perse le tracce e soltanto al primo giro di boa in fondo al lungomare ho incrociato Salvo “Runner” che con bella falcata inseguiva le retrovie dei battistrada … di Filippo nessuna traccia.

Dopo il giro di boa si è tornati nella zona della partenza, per superarla in direzione dei templi. Dal 7-8° km è cominciata la salita che ci ha portato fino al giro di boa tra i templi nella zona archeologica della Valle. Salita in parte impegnativa per non più di un paio di km. Di grande effetto la corsa lungo la strada acciottolata nella zona dei templi. Prima del secondo giro di boa secondo avvistamento di Salvo “Runner” che già tornava lanciandosi nella discesa per San Leone.

Dalla zona dei templi all’arrivo mancano circa una decina di km e i più pesanti risultano quelli che si devono percorrere dal secondo passaggio dalla partenza fino in fondo al lungomare per doppiare il giro di boa iniziale. Giro di boa al quale non sono riuscito a scorgere ne Salvo “Runner” ne Filippo che già immaginavo seduto a un bar intento a sorbirsi una birra “Agghiacciata”, noto integratore per podisti dal piè veloce!

Grande pubblico all’arrivo ha salutato lo sforzo dei podisti … per i tempi e i piazzamenti vi rimando ad altri post certamente più tecnici!

In zona ristoro il gruppo si è ricomposto. Filippo ha confessato di essersi prodotto in un “lassa e pigghia” (mi pare di avere inteso così, ma non ci giurerei … lo sforzo notoriamente non ci rende molto lucidi!) in preparazione della Maratona di Roma del 23 marzo, appresso ad altro noto podista di cui non ricordo ne nome ne “nciuria”. Disonore del disonore, invece, Salvo “Runner” si è ritirato al passaggio in zona partenza dopo appena 15 km di corsa … sembra che abbia avuto un miraggio … una ancella discinta reduce dalla festa appena trascorsa lo avrebbe tratto in tentazione … ma le ragioni vere del ritiro non le sapremo mai! Nonostante il terzo grado al quale lo abbiamo sottoposto con Filippo non ha voluto confessare … temo che dovrà essere deferito al “collegio dei probiviri” dell’Associazione (ce l’abbiamo … vero? Il collegio dei probiviri … intendo!)! Abbiamo pure pensato di applicargli una sanzione e lasciarlo a Villabate anziché a Misilmeri … ma alla fine lo abbiamo graziato … abbiamo fatto bene?

Non so se leggerete altri resoconti di gara scritti da me … mi rimetto alla vostra clemenza e a quella della nostra Presidente!

Evviva la corsa! Evviva la Palermo H 13,30! Evviva Santa Rosalia … che ci sta pure bene!

P.S. Un sentito ringraziamento agli organizzatori della Mezza Maratona di Agrigento che ci hanno permesso di vivere una bella giornata di sport!

Agrigento2014

Condividi questo Articolo
Associazione Sportiva Dilettantistica Palermo H 13,30 - Società Podistica