Associazione Sportiva Dilettantistica Palermo H 13,30 - Società Podistica

Vivicittà a Palermo e Milano Marathon

vvctt2014

A Milano mr Brown correva tra i Navigli, Fiera e Duomo per giungere al Castello Sforzesco appena cinque minuti sopra le tre orette. Di certo riusciremo a forzare la naturale riservatezza di mister Brown, per avere qualche dettaglio sulla gagliarda prova sulla sovrana distanza delle atletiche specialità!
Ma a Palermo dove si correva la distanza della Maratona scontata di 30.195 metri si consumavano incresciosi accadimenti. Avveniva infatti che malgrado la virile postura assunta a tutti passaggi sopra i rilevatori dei quelle diavolerie che i podisti sono costretti ad indossare l’associato scrivente non fu rilevato! E’ pur vero che l’aereo passo sostenuto nei primi chilometri era forse tale non essere rilevato da gps alcuno, senza dubbio leggerezza fu anche non recare con sé alcuno strumento di misurazione del tempo (ahhh, quale disdetta), eppure l’immagine del podista è rimasta impressa nelle fotografie in svariati momenti della gara. Al podista irrilevato, sentì pronunciato il numero suo all’ultima boa da giudice di verifica, posto abilmente al segnalare eventuali tagliatori di percorso, e quindi quale miglior testimone oltre che i tanti che lo videro battagliare fieramente a suon di falcate?
L’ultimo chilometro incrociando Scardavi rimase impresso il di lui monito: – ora basta pensare a scrivere sul blog, pensa a correre!
E corse ricucendo la distanza con il Podistayoga leggero e potente che lo aveva sopravanzato poco prima, appena preceduto dal rientrante e teutonico Gualti e dal volitivo orsochecorre. Varcò il traguardo con una linguaccia, che forse questo fu causa della irrilevanza? in verità si trattava, casomai, di irriverenza!

Condividi questo Articolo
Associazione Sportiva Dilettantistica Palermo H 13,30 - Società Podistica