Associazione Sportiva Dilettantistica Palermo H 13,30 - Società Podistica

storie di giganti

luisapresidentepah1330

si parte, sono dieci del mattino è una mattina di settembre. Il cielo è di un blu intenso macchiato di nuvole, in Sicilia ha quel colore solo certe mattine di novembre dopo una soffiata di maestrale sradicatrice di platani malconci. Ma qui in Valle d’Aosta non è che un settembre normale dopo un agosto più fresco del solito.

Mi figuravo così la partenza vissuta da Luisa mentre seguivo la sua gara sul sito web del Tor, che cominciano a infuriare le polemiche. Una delle atlete di punta, in testa alla gara femminile viene squalificata. Non ce la vedo una atleta come Francesca Canepa, che ha corso e vinto in tutto il mondo, a saltare su un’auto per tagliare di qualche decina di km. Viene fuori che un atleta l’accusa che ad un posto di controllo non risulta il suo passaggio. l’atleta sostiene di esser passata di notte con gli addetti chiusi, e forse dormienti, nel rifugio il tempo per una tazza di tea e via alla volta della notte tra i giganti.

non mi dovevo lasciare distrarre, e dovevo continuare a raccontare di corsa in montagna, del vivere del freddo e del caldo, di piedi zuppi di pioggia, di aria umida e profumata di erba e funghi, o del sudore di una salita interminabile da affrontare con la mente e con il corpo, di quei massi che di notte non solo a te sono sembrate persone.
solo uomini e donne e i giganti della montagna senza scorciatoie (senza tagli, passaggi in auto/velocipedi/camper/eaffini, e pasticche miracolose) a viso aperto.
Ed intanto Luisa è alla volta della base vita di Gressoney il gigante si chiama Monte Rosa…

Condividi questo Articolo
Associazione Sportiva Dilettantistica Palermo H 13,30 - Società Podistica