Associazione Sportiva Dilettantistica Palermo H 13,30 - Società Podistica

Triathleti a Mondello

Triathlon Olimpico palermo 2014

Più freddo che fresco, soffiava costante da levante, e sollevava onde degne di questo nome. Il gruppo inguainato di grigio, ma colorato di cuffie, ondeggiava parimenti alle indicazioni del direttore di gara. Poi fu il fischio ed iniziò il roteare di braccia ed il battere di gambe. L’acqua ribollì pur rimanendo della stessa temperatura. Il ventaglio di nuotatori si trasformò in una punta di lancia, con la pancia più grossa delle estremità, diretta a lontani gavitelli gialli.
Bracciate ed onde, respiri ed onde, fino a toccare di nuovo terra, dove il sole prendeva il posto delle nuvole.
La punta della lancia si mise in sella, e poi via via tutta la parte centrale poderosa di nuotatori che mutavano in ciclisti.
Viali ombreggiati di ficus, in salita non parevano altrettanto freschi rispetto alla discesa. Terminato il mulinare di gambe a dare forza al ingranaggi e catene, venne il momento del correre.
Il sole era alto e caldo, ville liberty intervallate da ville all’ombra delle prime, una fila di coni rossi, ed il mare punteggiato dai gavitelli gialli. Avanti ed indietro, curve strette, bagnanti tanto desiderosi di raggiungere il mare dal non avvedersi dei triatleti alla terza fatica, ma pure semplici passanti che mettevano a posto i coni spostati dal vento. Dopo il traguardo iniziarono i racconti

Condividi questo Articolo
Associazione Sportiva Dilettantistica Palermo H 13,30 - Società Podistica