Associazione Sportiva Dilettantistica Palermo H 13,30 - Società Podistica

Franco Gallo e l’arte di risalire su un kayak

Franco Gallo

Qualche giorno fa Franco Gallo ha ricevuto un premio da parte del Coni di Messina su impulso della associazione ANIAD di Messina.
Franco ha preso il microfono ed ha raccontato la sua storia.
Era il 1989 e Franco pagaiava forte (ottimi livelli), sollevava pesi, correva, una vera forza della natura. Molte gare, molti successi, ma quel giorno era spossato! Stremato tanto da non riuscire a fare un’altra pagaiata. Diabete giovanile, gli dissero. Si poteva abbattere, poteva mollare tutto ed invece Franco risale subito sulla barca da dove era caduto. Si informa, studia, prova e segue i risultati degli studi più recenti, ascolta il suo corpo ed impara a convivere col diabete. Impara a condurre un’esistenza normale, che per Franco significa anche continuare a praticare lo sport.
Franco non si è limitato a risalire sulla sua barca, ma ha iniziato ad aiutare altri diabetici a risalire sulla loro, con la associazione Diabete No Limits ne combina di cotte e di crude!
Qualche tempo fa in 24 ore consecutivi s’è sciroppato una maratona in kayak (in 4 ore e 56′) ed il mattino dopo anche una maratona su strada conclusa in compagnia di Sergio Piscitello (chiacchierando amabilmente) in 4 ore e 25′.
Franco pianifica con metodo e professionalità queste imprese, sorretto da una determinazione potente.

Se volete capire cosa significa “resilienza” chiedete pure a Franco Gallo è un maestro!

Condividi questo Articolo
Associazione Sportiva Dilettantistica Palermo H 13,30 - Società Podistica