Associazione Sportiva Dilettantistica Palermo H 13,30 - Società Podistica

Una corsa di sabato mattina di Grazia Pitruzzella

1904268_811755405505693_1138866907_n

Il post di oggi è un omaggio di Grazia Pitruzzella

“Sabato mattina non mi è stato possibile andare a Palermo per correre al fianco di Luisa e del  gruppo H 13,30 per un’occasione così speciale.

Così, spinta dalla volontà di partecipare ugualmente ad un momento di solidarietà e protesta allo stesso tempo, ho indossato le scarpette ed ho corso verso il mare, qui vicino a casa mia.
Ho corso pensando a ciò che è accaduto ad Irene.
Ho rivissuto tanti episodi di vita milanese, che mi vedevano impegnata a scegliere con cura abiti che non attirassero  l’attenzione, correre la sera all’uscita del metrò per tornare a casa, camminare a passo svelto nelle vie deserte della città, al mio atteggiamento guardingo ed al  cuore serrato spesso anche ai giardini pubblici durante il giorno.
Ho ripensato a tutte le volte in cui sono stata importunata qui in Sicilia, durante passeggiate, corse, alla ricerca della pace sulla spiaggia, da uomini convinti che la mia solitudine corrispondesse alla mia disponibilità nei loro confronti.

Stamattina ho corso il diritto di essere Grazia, quella stessa donna che ama il confronto, la compagnia, gli abbracci, ma che apprezza anche la solitudine nella sua interezza.
Amo la solitudine che sa essere specchio per l’anima e fonte benedetta di riflessioni; quella spensierata che mi porta ad ascoltare il suono ritmato dei miei passi di corsa sui lapilli, che mi fa emozionare per il canto di un uccello o per il lento scricchiolio di un ramo cullato dal vento; quella solitudine che fa sì che possa apprezzare la compagnia che scelgo.
Ho corso il diritto di vivere sola o accompagnata, seguendo i miei desideri e non spinta dalla paura d’essere molestata.

Ho corso per il rispetto della vita e di tutti gli esseri viventi.”

Condividi questo Articolo
Associazione Sportiva Dilettantistica Palermo H 13,30 - Società Podistica