Associazione Sportiva Dilettantistica Palermo H 13,30 - Società Podistica

Della Moharda di Mastro D’Ippolito

moharda dippolito

Lo Mastro d’Ippolito onnipresente laddove lo sentiero si ponga pietroso e irto di peripezie ci affidò lo scritto siguente nella di lui favella!

Correre a stretto contatto con la natura, lontani dall’asfalto e dal traffico, percorrendo gli spettacolari scenari delle montagne è sempre un’esperienza appagante, una gran divertimento e un piacere che fa dimenticare la fatica ed il sudore. So anche per certo, anche se alcuni non se ne rendono conto (che danno priorità al cronometro), che una corsa Trail è un vero e proprio viaggio interiore verso un maggiore equilibrio e armonia di se stessi. La gara svoltasi ieri ad Altofonte, al di là del risultato e del podio, lascia questa grande ricchezza. Correre sul calcare madonita e i boscosi e verdeggianti versanti del monte Moharda, alle porte di Palermo, mi ha dato l’opportunità di conoscere uno dei percorsi più suggestivi che io abbia mai vissuto, facendo Trail running, Il percorso di 20 km, era tanto bello quanto complicato: difficile in molti lunghi tratti, reso più duro da un continuo susseguirsi di salite e discese, con un dislivello impegnativo, sentieri stretti con fondi sconnessi, poco stabili o spesso fangosi, in quanto ricavati dagli alvei dei ruscelli, camminando o saltellando su sassi o rocce scivolose. Si capisce da ciò che nel Trail del Monte Moharda ci sono tutti gli ingredienti per qualificare il percorso tecnicamente interessante anche per runner professionisti. A tal proposito, faccio rilevare che ho saputo della esistenza di numerosi percorsi trail, con vari gradi di difficoltà, che da Altofonte arrivano fino a zone più interne del nostro territorio (ad es. Piana degli Albanesi), degni di essere inclusi nei circuiti Trail internazionali. Ciò potrebbe costituire anche una importante ulteriore base per sviluppare ancora di più questa disciplina podistica, che sta iniziando a interessare un numero crescente di runner amatori. La mia gara è stata limitata dal timore di scivolare sui sentieri pietrosi che ho già descritto. Non ho avvertito particolare fatica fino al 15° Km, quando le gambe mi si sono inspiegabilmente appesantite. Malgrado ciò con determinazione ho superato questa difficoltà, arrivando soddisfatto al ventesimo chilometro. I miei complimenti alla ASD Altofonte e a Mimmo Piombo, per l’ottima l’organizzazione complessiva, per il corretto svolgimento della intera manifestazione: ottimo il tracciamento dei sentieri (io ho sbagliato per ben due volte sentiero, per pura distrazione, ma ciò è nell’ordine delle cose e fa parte della corsa Trail); la frequente presenza dei volontari gentilissimi lungo tutto il percorso, e un “dopo gara” da trenta e lode, con un pasta party superlativo, che comprendeva pure le salsicce (solo per i non vegetariani), bevande e dolci.

Condividi questo Articolo
Associazione Sportiva Dilettantistica Palermo H 13,30 - Società Podistica