Associazione Sportiva Dilettantistica Palermo H 13,30 - Società Podistica

l’Etna ed il Trail – Intervista a Luisa Balsamo

Trail Etna lbalsamo

L’Etna ancora protagonista delle manifestazioni podistiche dopo la 0-3000, il trail sul versante sud di fine giugno sabato scorso il trail da 64 km sul versante nord. Luisa ha sfoderato una delle sue prestazioni, sentiamo un po’ come è andata.

D: Ciao Luisa, il trail e l’Etna un rapporto consolidato, come è andata e quali sono i tratti salienti di questa gara?

R: La gara non è proprio adatta alle mie caratteristiche. Inizia subito con una lunga discesa che svuota le gambe. Devo dire che le discese sono la caratteristica principale dell’EtnaTrail.

D: 64 km e 3250 D+ sono numeri che fanno un po’ impressione, come si prepara una gara del genere?

R: Io sinceramente non l’ho preparata specificatamente, in verità l’ho inserita nella mia preparazione al TOR (Tor des Geants, l’ultra trail di 330 km il giro dei giganti le montagne della Valle d’Aosta ndr), però penso che per preparare una gara del genere ci si debba allenare in discesa !

D: Escursione altimetrica, percorso tecnico, lunghezza, quale attrezzature secondo te può essere determinante per il trail dell’Etna?

R: Sicuramente le ghette da deserto possono aiutare molto soprattutto nella discesa finale di sabbia lavica, in questa occasione ho impiegato le stesse Brooks Glycerin utilizzate per la Marathon des Sables visto che avevano già le predisposizione per le ghette. Per il resto non ho usato nulla di particolare. Penso anche che senza bastoncini si possa tranquillamente fare. Non ci sono salite così impegnative da richiederne l’uso.

D: Spesso siamo affascinati dalle gare trail che si corrono lontano dalla Sicilia ma questa gara conferma che anche le manifestazioni di casa nostra meritano d’essere corse.

R: L’Etna ha un fascino particolare. Il nero della pietra lavica e della sua sabbia contrastano con il verde dei cespugli e creano un effetto ottico meraviglioso. Il paesaggio lunare dell’ultimo tratto è magnifico. Sì , vale proprio la pena di correre in questi posti così suggestivi.

Condividi questo Articolo
Associazione Sportiva Dilettantistica Palermo H 13,30 - Società Podistica