Associazione Sportiva Dilettantistica Palermo H 13,30 - Società Podistica

Col cuore in gola di Marco Maraschi

image

Col cuore in gola, la vista annebbiata dalla stanchezza e il fiato corto per la salita.
É così che le scelte importanti dovrebbero essere prese, sempre!
In quel preciso momento, quando stramazzare a terra é l’unica cosa apparentemente possibile, scegliere di fare altro diventa ragione di salvezza, di vita o di morte.
Vabbè, di morte magari anche no, ma di vita si. É allora che la scelta nasce lucida, ispirata. Così limpida che sembrerà [col senno di poi] l’unica cosa che avresti potuto e dovuto fare.
Fu così che scelsi non solo di fidarmi, ma di affidarmi.
Imparando [finalmente] a farlo.
Si, o stramazzare o scegliere, ricordi…?
Fu così che la mia Maratona di Roma ebbe inizio con una salita impervia, cosi dura da fare arrossire il muro del 30º.
Bon, adesso ti risparmierò il pippone della metafora tra la corsa e la vita.
Ma quanto è vero!
Quanto è vero che questa cosa che chiamiamo impunemente soltanto corsa ha tanto da insegnarci e tanto da aiutarci ad imparare. E imparare ad affidarsi a 43 anni, quantomeno provare a farlo, non è stata roba da poco.
Quello che c’è stato in mezzo tra la scelta di affidarmi e il risultato ottenuto alla Maratona di Roma lo metterò nel calderone di tutte quelle cose che ti sto risparmiando. Ti racconterò solo che, tra le tante possibili, affidarmi è risultato [col senno di poi, appunto] l’unica cosa sensata che potessi fare, dura ma sensata. Per non stramazzare, in tutte le accezioni possibili.
Questa Maratona di Roma é stata meravigliosa.
Ed io non riuscirò mai a ringraziare abbastanza Luisa.

Condividi questo Articolo
Associazione Sportiva Dilettantistica Palermo H 13,30 - Società Podistica